facebook
Vujicsics , voce di pace

Vujicsics , voce di pace
Il gruppo esprime un'etnia cui appartengono serbi e croati.

Il direttore artistico Alessandro Nobis:"Conosco qvseto ensemble da anni.Essi discendono da una minoranza slava giunta nel 1600 in Ungheria per sfuggire ai turchi"

"Il concerto di qesta sera e cumunque un' occasione per ribadire che la musica supera anche le differenziazioni etniche e che e al di delle guerre fra i popoli"



sulla'assurdita delle divisioni etniche in quell'area geografica...
"In effetti, secondo me, la musica tradizionale degli Slavi del Sud e abbastanza omogenea.Le tradizioni folkoristiche dei vari popoli che costituivano la Jugoslavia hanno parecchi tratti comuni e la cosa e stata accentuata dai numerisi matrimoni misti. Il concerto di questa sera e comunque un'occasione per ribadire che la musica supera anche le differenziazioni etniche."

-Concludiamo riprendendo le informazioni discografiche. E possibile trovare qualche loro lavoro in Italia?
"Si.Il loro secundo album, registrato nel 1988, e stato ristampato in Europa Occidentale dall'etichetta inglese Hannibal in forma di compact.Come il precedente si intitola"Vujicsics Ensemble - Serb and Croat Folk Music" anche se il loro repertorio include brani bosniaci,macedoni eccetera."

il Veronese